Animali esotici: felini

Nel novembre del 1989 inizia il rapporto del Centro con la fauna esotica e la detenzione di animali pericolosi, un'attività molto complessa e articolata, che vede attivato, come primo in Italia, un centro per il recupero di animali originari di altri Paesi, importati perlopiù illegalmente per lucro, divertimento, spettacolo e sfruttamento di vario genere.

Risale infatti al 1989 l’arrivo del primo cucciolo di leone che, completamente fuori programma, abbiamo accettato di accogliere, certi di riuscire a trovare in breve una più idonea sistemazione. Era una femmina di pochi mesi che chiamammo Cleo, proveniente da Rimini, dove era stata sequestrata ad un fotografo di spiaggia; da quel primo arrivo ne sono succeduti molti altri in poco tempo provenienti da analoghe storie di maltrattamento e, dopo un duro e attento lavoro di ricerca in tutto il mondo, siamo riusciti a trovare una collocazione per i primi 8 leoni arrivati: tre furono portati nel Parco di Thoiry in Francia, altri tre in un parco zoo vicino a Vienna dove una leonessa, con tanto amore, li ha adottati ed infine gli ultimi due esemplari, provenienti da uno zoo itinerante, sono stati inseriti all'interno di uno specifico programma di ripopolamento per il leone berbero nel Research and Breeding Center di Hoedspruit in Sudafrica dove è stata messa a disposizione dei due leoni un'area di più di 24 ettari di savana.

Sultan, la prima tigre affidata al Centro

Il primo esemplare di tigre del Bengala ci è stato affidato nel 1994, Sultan, giunto al Centro a seguito di sequestro giudiziario per maltrattamento ad un fotografo di spiaggia che lo utilizzava per scattare foto ricordo insieme ai bambini sulla riviera romagnola. Era un cucciolo, pesava solo 8 Kg ed era evidentemente malnutrito.

Dopo di lui ci sono state affidate dal Corpo Forestale dello Stato molte altre tigri a seguito di sequestro per commercio/detenzione illeciti e maltrattamento.

Negli anni ci sono stati affidati molti altri esemplari per i quali non è invece stata possibile nessun’altra diversa collocazione e che sono dunque diventati nostri ospiti fissi.

La moda di detenere animali esotici è, nonostante le leggi emanate in materia, sempre più diffusa; il commercio illegale di animali è, infatti, al terzo posto nelle graduatorie mondiali dopo armi e droga e muove interessi per milioni di euro ogni anno.

Le ragioni per cui, nella maggioranza dei casi, gli animali esotici non possono essere reintrodotti in natura, sono legate sia alla mancanza di centri di accoglienza nei luoghi di origine disposti ad accogliere animali dall’Europa, sia per cause legate allo stretto legame che questi animali hanno instaurato con l'uomo e che, in alcuni casi, li ha "snaturati" ed infine anche per ragioni sanitarie che prevedono vincoli di controllo molto rigidi volti ad evitare la diffusione di alcune patologie e zoonosi.

Il Centro attualmente ospita 10 felini affidati alle nostre cure a seguito di sequestro per detenzione illecita, maltrattamento o abbandono:

  • 5 Tigri del Bengala (Panthera tigris),
  • 4 Leoni (Panthera leo)
  • 1 Lince europea (Lynx lynx).

Aiutaci con una donazione

  • La storia di Isidoro

    Martedì 2 maggio 2017, dopo quasi 20 anni di permanenza al Centro, la lince europea Isidoro ci ha lasciato. Arrivato nel 1997 all'età di circa un anno a seguito di sequestro giudiziario per detenzione illecita, Isidoro era più volte scappato all'incauto…
  • La storia di Leo

    Leo, un esemplare maschio di leone che il nostro Centro ospita dal 16 settembre 2010, è stato sequestrato nei pressi di Palmanova (UD) dal Servizio Cites del Corpo Forestale dello Stato e dal Corpo Forestale della Regione Friuli Venezia Giulia.…
  • La storia di Kora

    Kora è giunta al Centro il 15 gennaio 2009 a seguito di un sequestro da parte del Corpo Forestale dello Stato al porto di Palermo, dopo essere stata trovata all'interno di un camper proveniente da Viareggio; strappata prematuramente alla…
  • La storia di Sissi

    Sissi è una bellissima leonessa arrivata al nostro Centro, ancora cucciola, nel novembre del 1991. Fu trovata, alla fine della stagione estiva, chiusa dentro una cassa abbandonata lungo un canale della riviera romagnola. Grazie alle nuove leggi questo…
  • La storia di Cleo

    Cleo è un esemplare di tigre maschio nato intorno al 1997 ed è giunto presso il Centro il 15 aprile 2013. Proviene dallo zoo di Napoli e il Corpo Forestale dello Stato di Roma ce lo ha affidato a seguito delle complesse vicende che hanno…
  • La storia di Dotty

    Dotty, uno dei cinque esemplari di tigre del Bengala attualmente ospiti del nostro Centro, arrivata all’età di tre anni insieme a Sara, l’anziana madre, nel giugno del 2006 a seguito di un sequestro ad un noto circo italiano. Le…
  • La storia di Morgan, Syria e Igor

    Morgan Syria e Igor sono 3 esemplari di tigre del Bengala, affidati al nostro Centro il 19 febbraio 2009. La loro storia ha davvero dell'incredibile: sono stati sequestrati, a seguito della segnalazione di Striscia la Notizia, ad un canile di Somma…

In evidenza

News e novità

» Tutte le novità

Il Centro su Facebook!
All'interno di questo spazio virtuale vengono pubblicate foto e notizie relative al Centro ed ai suoi ospiti.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato sul Centro e sui suoi ospiti

Iscriviti ora!

Donaci il tuo 5 x 1000

Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica Monte Adone

Via Brento, 9 - 40037 Sasso Marconi (BO) Italia

Tel: +39-051-847600

Email:

C.F. 01608451207 - Associazione ONLUS