L'AIRONE E I SOMMOZZATORI!

Martedì, 23 Dicembre 2014

L'airone cenerino nuota nel lago, con l'ala impigliata nella lenza.

La mattina del 23 dicembre siamo stati contattati da un cittadino di Sasso Marconi che ha avvistato, sulla riva di un lago, un esemplare di airone cenerino in evidente difficoltà.

L’animale, infatti, non riusciva a volare a causa di una lenza da pesca che gli bloccava l’ala destra.
Al nostro arrivo ci siamo resi conto che sarebbe stato necessario intervenire con l’indispensabile supporto del nucleo dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco poiché l’airone, non appena avvertiva la presenza di qualcuno, andava in acqua allontanandosi dalla riva del lago.
I sommozzatori ci hanno tempestivamente raggiunti e uno di loro, opportunamente attrezzato, ha raggiunto a nuoto l’airone e, con l’ausilio di un retino, è riuscito a recuperare l’animale portandolo fino a riva.
Abbiamo immediatamente liberato l’ala dell’airone dalla lenza e, fatta una prima valutazione delle condizioni generali dell’animale, abbiamo deciso che era meglio ricoverarlo presso le strutture del Centro.
L’airone infatti era piuttosto stremato a causa del forte stress subito, era ipotermico e non riusciva a muovere bene l’ala; questa mostrava evidenti lesioni che richiedevano ulteriori accertamenti.
L’animale è stato trasferito presso il nostro Centro e ha subito ricevuto le prime cure.
Anche questa storia ci insegna come collaborando si possano ottenere grandi risultati.
Sono molti coloro che non si fermano davanti ad un animale ferito, un ringraziamento speciale va quindi al cittadino che ci ha segnalato tempestivamente l’airone e che ha atteso il nostro intervento.
E un ringraziamento doveroso al Nucleo dei Sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Bologna che ancora una volta sono intervenuti con grande professionalità e impegno.
Senza di loro non ce l’avremmo mai fatta e la collaborazione ormai collaudata di tanti anni è per noi un grande orgoglio!

3 gennaio 2015 - AGGIORNAMENTO:

La mattina del 3 gennaio l'airone è finalmente tornato libero nel suo lago!
Nei dieci giorni di degenza al Centro è stato curato e gradualmente ha recuperato l’uso dell’ala lesionata dalla lenza.
All'arrivo sul luogo del ritrovamento, l’airone si è subito dimostrato molto impaziente di ritornare libero

E per tutti noi è stato davvero emozionante vederlo spiccare il volo.
Ci teniamo nuovamente a ringraziare i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Bologna per la loro indispensabile collaborazione e il cittadino che ha segnalato l’airone in difficoltà, che con grande sensibilità e impegno ha partecipato sia alle fasi di recupero che di rilascio.

Altre immagini

  • I sommozzatori dei Vigili del Fuoco si preparano a recuperare l'airone nel lago
  • La lenza che intrappolava l'ala dell'airone cenerino
  • Primi controlli per valutare le condizioni generali dell'airone cenerino
  • La grande soddisfazione del sommozzatore dei Vigili del Fuoco che ha tratto in salvo l'airone dal lago.
  • L'airone cenerino stremato subito dopo il suo recupero
  • Ecco l'airone che spicca il volo verso la libertà
  • L'airone attraversa il lago
  • L'airone appena liberato, fa una pausa sul molo

Aiutaci con una donazione

In evidenza

  • LA STORIA DELLA LUPA AGATA

    Agata è una giovane lupa ritrovata allo stremo delle forze all'interno di un fienile sull'Appennino Tosco Emiliano.…

  • IL LUPO CONNOR TORNA IN LIBERTA'!

    Vi ricordate di Connor, il giovane lupo investito lo scorso dicembre sulle colline bolognesi? Dopo poco più di un…

  • AIUTACI AD AIUTARLI ...

    Da oltre 28 anni siamo operativi ogni giorno per il soccorso, la cura e la riabilitazione della fauna selvatica autoctona…

News e novità

» Tutte le novità

Il Centro su Facebook!
All'interno di questo spazio virtuale vengono pubblicate foto e notizie relative al Centro ed ai suoi ospiti.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato sul Centro e sui suoi ospiti

Iscriviti ora!

Donaci il tuo 5 x 1000

Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica Monte Adone

Via Brento, 9 - 40037 Sasso Marconi (BO) Italia

Tel - Fax: +39-051-847600

Email:

C.F. 01608451207 - Associazione ONLUS