Storia di Lucy

Lucy Lucy al suo arrivo nel 2004, aveva circa 28 anni (anno stimato di nascita: 1976); era l’esemplare più anziano dei 12 ospitati e, allo zoo, ha vissuto per molti anni da sola e completamente isolata dagli altri. Nel suo passato al circo Lucy era costretta a pattinare sul ghiaccio.

Una volta arrivata al Centro Lucy si è totalmente inserita nel suo gruppo e si è particolarmente legata alle altre due femmine, Pina e Caterina, con le quali passava molto tempo, soprattutto durante le ore serali; era frequente vederle tutte e tre sulla stessa piattaforma durante lunghe sedute di grooming.

Le piaceva sentire il vento e guardare l’orizzonte e spesso, durante l’estate, i volontari faticavano a farla rientrare nella struttura interna per il pasto serale.
Le piacevano le frasche, ma l'attività che ha sempre preferito era dipingere. Adorava il rosa e il rosso che utilizzava sia sui fogli che sui muri della struttura!

Verso la fine di marzo 2016, Lucy ha iniziato a mostrare alcuni segni di malessere; era abbattuta e aveva evidenti tremori alle mani. Abbiamo pertanto programmato una sedazione alla presenza dei veterinari specialisti con cui collaboriamo; purtroppo Lucy si è aggravata molto velocemente ed è stato necessario intervenire tempestivamente anche con una trasfusione di sangue.
Piero, uno dei suoi compagni, è stato il donatore prescelto per lei e chiaramente è stato indispensabile sedarlo per poter procedere.
Tutto è andato per il meglio con Piero che, durante l’anestesia, è stato visitato e sono stati eseguiti alcune indagini di controllo.
La trasfusione è stata per Lucy importantissima ma le sue condizioni hanno reso necessario trasferirla d’urgenza presso l’Ospedale San Michele del Dr. Offer Zeira, dove sono stati effettuati ulteriori importanti accertamenti e dove è stata ricoverata in terapia intensiva.
La situazione di Lucy era molto seria: le indagini hanno evidenziato una grave aplasia midollare, ovvero un’insufficienza funzionale grave del midollo osseo che colpisce soprattutto soggetti anziani, che provoca la scomparsa dei suoi elementi e di conseguenza la mancata produzione delle cellule del sangue.
Purtroppo questa patologia non ha margine di cura e nonostante l’impegno di tutti in soli tre giorni Lucy ci ha lasciato.
Questa patologia è sicuramente riconducibile anche all’età di Lucy che con i suoi 40 anni era l’esemplare più anziano tra i 12 che ospitiamo.
Gli animali esotici che ci vengono affidati, come Lucy spesso rimangono con noi molti anni e ognuno di loro lascia un segno profondo nelle pagine della storia del Centro!
Li vediamo invecchiare e sappiamo che, come noi, possono essere colpiti da diverse patologie ma la perdita di Lucy ci ha lasciato davvero sgomenti.
E’ davvero profonda la partecipazione con la quale, ogni volta, viviamo simili eventi, ma questo è il tacito patto che, chi porta avanti attività come la nostra, deve accettare; in questi anni di attività, abbiamo imparato a “leggere” ogni avvenimento come una lezione importante e ogni buon risultato come uno sprone ad andare avanti, nella speranza di fare sempre meglio!
Quello che possiamo affermare con assoluta certezza è che Lucy ha vissuto molto serenamente i 12 anni trascorsi al Centro, e forse, con l'impegno quotidiano e l'amore incondizionato, siamo riusciti, in parte, a cancellare anche il ricordo delle brutte pagine della sua vita prima del suo arrivo.

Aiutaci con una donazione

In evidenza

  • LA STORIA DELLA LUPA AGATA

    Agata è una giovane lupa ritrovata allo stremo delle forze all'interno di un fienile sull'Appennino Tosco Emiliano.…

  • IL LUPO CONNOR TORNA IN LIBERTA'!

    Vi ricordate di Connor, il giovane lupo investito lo scorso dicembre sulle colline bolognesi? Dopo poco più di un…

  • AIUTACI AD AIUTARLI ...

    Da oltre 28 anni siamo operativi ogni giorno per il soccorso, la cura e la riabilitazione della fauna selvatica autoctona…

News e novità

» Tutte le novità

Il Centro su Facebook!
All'interno di questo spazio virtuale vengono pubblicate foto e notizie relative al Centro ed ai suoi ospiti.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato sul Centro e sui suoi ospiti

Iscriviti ora!

Donaci il tuo 5 x 1000

Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica Monte Adone

Via Brento, 9 - 40037 Sasso Marconi (BO) Italia

Tel - Fax: +39-051-847600

Email:

C.F. 01608451207 - Associazione ONLUS